OMEOPATIA (3) “Con me funziona!” – Memoria dell’acqua e altre storie

OMEOPATIA (3) “Con me funziona!” – Memoria dell’acqua e altre storie


Most homeopathic products contain sugar, simply sugar or pure water. And factories, before selling them, do not make any double blind test to verify their effectiveness. I bet that some of you, now is already writing a comment like: “False! Who pays you? Bullshit! It works for me! What are you saying!” It works for me! It works for me! Hello everybody, and welcome back on the channel of your friendly neighbourhood chemist. If you are among those that reply: “Well, it works for me!” Well, today we are not talking about homeopathy but about you. What I explained is known by any homeopath. You can ask, but it is declared on the websites of the homeopathic companies: Boiron, Guna and so on. Both in the comments of the previous video and on my Facebook post, I read many comments of the type: “I have taken homeopathic products for 10 years, I give them to my son and he never fell ill!” “SO, so, homeopathy works!” Clearly this, from a logical point of view, is not a meaningful reasoning. As somebody replied, statistically if one has good health even without taking nothing would not fall ill I, when my children were little never gave them anything and they never fell sick either. And it is clear that in this case the sugar pills are more effective in reassuring the parents than in reinforcing the immune system of the child, since we are talking about sugar. But let’s analyze these replies in more details: The two previous videos were specifically built around two facts. The pure sugar content of the majority of homeopathic pills and the fact that the constant dilutions make sure the final pill does not have any molecule of the active principle present in the beginning, if any despite then bearing their names like Belladonna, pulsatilla, oscillococcinum, and so on. And these are facts, certainties which aren’t challenged even by homeopaths and not even, as I said in the videos, by the manufacturing companies. To these video I get ill-concealed peeved replies: “Well, but for me it works!” Or: “you belittle homeopathy!” Or even: “before talking you should study!”. I think I already showed that when I talk about a topic it is because I know it very well and in this case too I obviously documented myself on this, and several other texts. The main thing is that none of these reaction is protesting at all the fact it’s like I said in the video: “Ah, 2+2 gives 4” and somebody replied: “Well, but for me it works!” What’s the connection? None! And indeed the reason for such replies is not to question the fact, as we’ll soon see. But you who use homeopathic pills before proceeding, do you accept the fact that they only contain sugar? I am now absolutely certain that many of you got agry got angry at me if you watched this video maybe you already posted furious comments on the video or blog or Facebook post, and so on. It is something I saw very often during the years and not for the last time on the previous videos there are even insults. All good: it is a perfectly human and normal behaviour, and it has been studied extensively by psychologists. All human beings have profound beliefs and the brain acts to protect them so to say, when it is exposed to facts – to FACTS that could destroy these profound beliefs especially if they are certainties correlated to the opinion we have of ourselves to our values, to the perception we have of the world, our brain lifts some walls to defend them at all costs we are resistant to changes in certainties. Our brain has no issue in discarding facts and ignoring them. This is a well-studied phenomenon for psychologists and it is useful to know and keep it in mind when you do communication on scientific subjects that are controversial in the public opinion such as homeopathy, vaccinations, nanoparticles, GMOs, stem cells, climate change and so on. These type of certainties solidify and are extremely hard to change and especially one should not harbor the illusion of being able to change them simply by telling some facts that are surely important in the scientific communication process, in this case, but they cannot be the only mean to reach the audience one wants to reach. A classical and very widespread wall I read hundreds of times in the comments, is the reply: “But I don’t care what you say, because it works for me” “so” – this is implied – “what you are telling me is false”. It is without doubt that it can work for some things, because for small troubles the so-called “placebo effect” acts. So, in practice, if the brain is convinced it is getting something that it thinks can create some physiological effect, the brain itself starts working to produce at least partly the same healing effect and this can work, for instance, for light anxiety or pain. Clearly it cannot work if you have a bacterial or viral infection spreading or poisoning or many other things on which placebo effect has no bear. But the placebo effect is so strong, and it works of course for conventional medicine too, that during clinical trials of medical effectiveness it must be filtered out and this is why the so-called “double blind” tests are done so they take a group of people but the drug they want to test is given only to half of them, the other half gets the “placebo”. But the people must not know if they are taking the placebo or the real drug otherwise the “placebo effect” is activated by the brain To start selling a new drug among other things this test must be passed in which the drug effectiveness must be superior to that of the placebo. You understand now why double-blind trials are not done to evaluate homeopathic medicines. Nobody forbids the companies to do classical experiments to start selling a real homeopathic drug. This cannot happen because, as I told you, since they contain simple sugar, they are supposed to prove that, in blindness, sugar pills are more effective than placebo pills which also contain sugar, and this is clearly impossible. Placebo is such a powerful effect that even those giving the pill must be protected, it acts that way too. So “double blind” not only means that the patients must not know during the test if they are taking a drug or a sugar pill, but not even the doctor giving them out because it has been proven that by simply knowing the fact, through non-verbal mechanisms it is possible to somehow influence the patient and the placebo effect occurs, even if many still claim the contrary in the comments but I can assure you that some studies prove that the placebo effect is found in children and animals too. How? Like I said: through the people giving them so through the animal owner or the parents. The fact that it is just a placebo effect is often not accepted and therefore rejected. Fine: as I said I am not interested in convincing any of you successfully using homeopathic pills with your criteria. I am concerned about doing scientific publication and telling to those whose certainties are not solidified yet what is exactly in these products. As I explained before it is completely normal for human beings to reject facts that go against their beliefs especially for identity matters. Think of a mother that in complete good faith gives a homeopathic product to her kid thinking either of healing them, or strengthening their immune system. She has good intentions. Now if I expose her to the fact that these pills are made of sugar, we can see, and often we do see, a rejection because subconsciously at least the brains reasons like this, it says: “Are you telling me I am an idiot because I am giving simple sugar balls thinking they are effects? To my child? Are you telling me I am not a good parent? Fuck you! This is the reaction the brain engenders as a defense to its own image of a good parent and so it rejects the fact that the pills are made of sugar and it rejects it with no rational process like: “there is this study, these lab analyses which proved that there is indeed something inside”. No! It rejects it based on whatever mental gymnastics it can think of even if it has no logical meaning. In my backyard it happens on this channel by saying: “Well, how can we trust somebody with Spider Man on his wall” or “with a spider on his lab coat” like this is relevant in any way; it is clearly not relevant. The fact that I am a fan and collector of comic books and I have Spider Man plastered on the wall, if you want, dunno, I also have “V for vendetta”, here, has obviously no logical connection at all with me giving accurate or incorrect information, false or true. But this does not matter because this reasoning is not a rational one, it is an idiotic reasoning! But people are not idiots, because as I said it is a well-known psychological effect. So it is pointless, as I see people do in the comments, to go and insult it is fruitless: it is a common behaviour we have in every field none of us are immune, not even me: maybe not in ths field, but in others I am sure I have certainties that facts are not able to crack open. Being aware of this can help us react in a less exaggerated manner when some people build their walls to defend their own certainties. So it is useless to go and insult people who think of using homeopathy. Much, much more dangerous instead, in my opinion, is the fact that doctors and pediatrician with degrees prescribe homeopathy not while thinking of placebo effects, but believing it is really effective. Somebody in the comments asked me how it is possible that doctors can prescribe homeopathic pills. Well, actually this is much more widespread than you might think also because doctors are used consciously or less so to exploit the placebo effect, which is undoubtedly effective for other types of conventional drugs and sadly often we go to the doctors even with simple annoyances but we do not accept to leave the office with simple recommendations such as “wait, it will be gone in a few days” or go have a walk in the mountains no, we want to leave the office with pills and so we have doctors prescribing useless drugs, we have an hyper-medication of the practice and this can bring severe consequences it is clear that a sugar pill is better than giving an antibiotic when it is not needed if I have a viral infection it is pointless at least initially to prescribe an antibiotic because this sadly causes issues, we see an increase in bacteria that are resistant to the antibiotics we normally employ the problem is that sometimes the antibiotic or regular drug or a small treatment is indeed useful we should not give the impression that homeopathy is able to cure other things: tumor, diabetes (I am giving sugar pills to a diabetic…) we should not give this impression because then we create tragedies but let’s go back to doctors because we cannot deny that here there is only sugar as declared by many of the companies themselves. As I said in many doctors you can see a sort of cognitive dissonance they also have their own beliefs but evidently they recall from the first university year in the chemistry course that inside to be honest there cannot be not one atom, one molecule of the initial product they are unable then to reconcile this fact with their belief that homeopathy works they need to find an escape route and therefore we can explain the blossoming of a long series of hypotheses and weird fairy tales that have zero scientific proof and so they invent the “water memory” they make up “cluster structures” of the water molecules, they come up with a new thermodynamics, vibrations, weird energies, until they get to the quantum bullshit now in these years the fashion is to stick the magic word quantum mechanics to justify whatever falsehood, whatever load of crap I sometimes give lessons on quantum mechanics, actually this is my main research department and to my students I sometime tell that nowadays the term “quantum” is associated to the weirdest things quantum cosmetics, quantum agriculture, all bullshit because there is nothing true behind that but they serve a purpose as I said, for some people to justify in a semi-rational manner what is actually simply an attempt of their brain to join together a rational view of medicine with the fact that there’s only sugar here, and so the brain is somehow able to even accept such absurd ideas that nobody ever proved and that even from a purely theoretical point of view do not make any sense there is no experiment that ever proved that water has memory, that quantum effects are involved here in the sugar particles in reality as I mentioned it is a way for the brain to be able not to reject the fact outright but to include it inside the same pre-existing belief system, by making up something that in reality does not exist, so yeees it’s just sugar but there’s a quantum effect, there’s the water memory, there are water clusters, there are zero-point thermodynamics effect and so on from bullshit to bullshit scientifically however there is no need to come up with such fantastic theories an important point in science is that I should go and look for hypotheses, build theories that explain facts only after I ascertained with certainty that such facts actually exist in other words I don’t build a theory on how unicorns are able to fly if I don’t first prove that unicorns exist since unicorns do not exist it is pointless I don’t waste my time coming up with a theory to explain how unicorns are able to fly. For today it’s all, if you liked my video share it on your social media bye from your friendly neighbourhood chemist.

100 Replies to “OMEOPATIA (3) “Con me funziona!” – Memoria dell’acqua e altre storie”

  1. I danni che cure omeopatiche per malattie serie provocano sono significativi ma soltanto una frazione del danno che ci sarebbe se dal mondo umano togliessimo l’effetto placebo. Per questo la medicina chiude un occhio. Senza effetto placebo sarebbe un disastro .. per questo sono sempre esistiti è sempre esisteranno i maghi e i santoni (oggi chiamati omeopati). È paradossale ma bisogna tenerne conto..

  2. Come quando dicono che il colorante degli M&Ms gialli sono fatti con la cacca a me non mene frega e li mangio lo stesso perché mi piacciomo

  3. Ricordo Benveniste negli anni '80, fino ad allora ottimo ricercatore, che si sputtanò completamente pubblicando un lavoro sulla memoria dell'acqua (!) su Nature. Poi, dato che non era riproducibile e violava delle leggi fondamentali (ma dov'erano i referee?) fu smascherato, ritrattato dall'autore e ritirato. Ma il danno, come per lo pseudo studio sulla relazione fra vaccini e autismo, ormai era fatto. E c'è ancora chi è convinto, o finge di esserlo, che esista la memoria dell'acqua.

  4. Quando si parla di omeopatia l'unica cosa che mi fa arrabbiare è pensare a quanti soldi mi hanno fatto spendere (e si parla di pochi soldi) quando non ne sapevo abbastanza, e prima di constatare che avevo perso tempo in cure inefficaci prima di passare alla medicina tradizionale. Senza contare i va##anculo che mi ha mandato la mia gatta, altro che effetto placebo.

  5. Salve! Mio marito è un ortopedico e ha condotto alcuni studi in doppio cieco, confermo che nemmeno lui sapeva se il farmaco che stava somministrando (oppure nel suo caso, cerotti antiinfiammatori) erano il placebo oppure il farmaco reale. A posteriori però, dopo avere ricevuto e letto i report giornialieri dei pazienti, ha dedotto a quale paziente fosse capitato il placebo o meno valutando gli effetti documentati.

  6. @DarioBressanini
    C'è una nuova moda che imperversa di questi tempi. Potrebbe aiutare qualcuno se lei dedicasse un video all'argomento.
    Parlo delle geopatie e della bio-risonanza. Ci sono aziende ed operatori che con questa cosa, ci stanno facendo bei soldini… Che ne dice, ha sentito parlare dell'argomento?

  7. Se l'acqua, poi depurata, provenisse dal Tevere di Roma, non voglio neanche immaginare quanta memoria si porta dietro!

  8. A Dario, hai fatto due video con la scrivania apparecchiata nei video precedenti. Ti stai impigrendo .-)

  9. Ho appena riempito la ciotola del mio unicorno, crocchette, 2 gufi, 3 topi (me li mandano da Singapore, a Roma non si trovano) Prima di parlare .. studia

  10. In risposta (semiseria) a chi dice che, se non altro, i farmaci omeopatici sono indicati contro l'ipoglicemia. 🙄

    Allora, un tubetto di pallinette omeopatiche contiene 4 grammi di zucchero; un cucchiaino colmo di zucchero pesa 5 grammi; per sventare una crisi ipoglicemica di media serietà ci vogliono circa 6 cucchiaini di zucchero per un peso totale di 30 grammi, pari a 7,5 tubetti di pallinette omeopatiche; il costo di un tubetto del farmaco omeopatico più economico è di € 2,40 che, moltiplicato X 7,5, determina una spesa, per chi volesse trattare la propria crisi ipoglicemica con un rimedio omeopatico, di € 18,00.

    E mecoiòni, direte voi e dico pur'io. 😠

    È anche per questo che noi diabetici siamo i primi detrattori di 'sta cazzo d'omeopatia demmèrda. 👿

  11. Io non c’è l’ho per niente con te anzi.. sono incazzato con chi vende stodal o altre cazzate ma in realtà è solo zucchero

  12. Una semplice domanda. Perché i prodotti omeopatici vengono venduti solo ed esclusivamente nelle farmacie?🙄

  13. Agli 8872 like è opportuno che visualizzino questo: LETTERA DI UN MEDICO OMEOPATA AL PROF. GARATTINI (DOTT. ALBERTO LAFFRANCHI

  14. Da giovane medico, nella mia pur scarsa esperienza, posso testimoniare di aver incontrato molti medici che prescrivono prodotti omeopatici. Nessuno di loro però credeva nell'efficacia di questi farmaci. Si utilizzano unicamente per sfruttare il loro effetto placebo. Lo stesso identico discorso vale per tanti integratori che vengono prescritti pur avendo scarsa, se non nulla, superiorità a placebo. Però ricordiamoci che l'effetto placebo è un effetto reale e se non ci fossero queste possibilità farmaceutiche non potremmo far sì che i pazienti ne beneficino. Penso sia una questione meno semplice di quanto gli scienziati non medici vogliano far apparire. Ho visto coi miei occhi un paziente terminale che, allettato da diverse settimane e senza più possibilità terapeutiche classiche, ha ripreso a camminare e ha ripreso speranza e buon umore dopo aver iniziato una terapia omeopatica. Attenzione a banalizzare quindi perché la questione può essere più complicata di come sembra

  15. La mia farmacista mi vuole rifilare sempre dei prodotti aiurvedici (si scrive così boo) carissimi ….ce ne parli?

  16. Era simpatico se terminava il video fischiettando 🎶 la canzone di Caterina Caselli "La verità ti fa male, lo so" 😂

  17. Ho ascoltato una conferenza del dottor Massimo Citro sulla sua Teoria Farmacologica Frequenziale (TFF) dove spiega che il principio attivo di un farmaco trasferisce all'acqua la sua frequenza vibratoria ed a questo punto l'acqua stessa svolge la funzione del principio attivo, imbrogliando, per così dire, le cellule malate. Però senza avere di ritorno gli effetti indesiderati che avrebbe prodotto il medicinale stesso. Secondo me è una teoria veramente rivoluzionaria e mi sembra che potrebbe essere assimilata all'azione che svolge l'omeopatia o, addirittura, è proprio la stessa omeopatia che alla fin fine agisce così. https://youtu.be/l7XGrvzsIoU

  18. mai preso un prodotto omeopatico e mai lo prenderò se voglio farmi prendere in giro ci sono modi migliori.

  19. Non è vero, chi ti paga? Con me funziona! La terra è piatta! I vaccini uccidono! Il gelato alla fragola è cancerogeno! Gli unicorni esistono! Povero mondo, millenni di progresso scientifico… E per cosa?!?

  20. stavo cercando di spiegare a mia mamma (che ha sempre speso, e continua a spendere, un sacco di soldi per le pasticchette di zucchero) che tra le varie cose più interessanti di questo video è la spiegazione delle credenze, lei sai cosa mi ha risposto: "lo sai che anche i papi usavano l'omeopaia" … la correlazione è la stessa che c'è tra premi nobel e cioccolato!

  21. Mi è successo a lavoro con uno dei miei capi. Mi consigliò di comprare un farmaco omeopatico per il mio rafreddore, ovviamente non lo feci. Quandò realizzo che non avevo alcuna intenzione di comprarlo perchè non credevo in quella cosa si offese pure, con le conseguenze che potete immaginare. Avrei potuto mentire e dire che lo avevo comprato e finita lì, ma per principio non lo feci e non lo farei mai.

  22. Quindi mi stai dicendo che nel 2019 su youtube non devi solo spiegare perche' le caramelle non curano le malattie ma anche perche' sono scemi e qualisono i processi psicologici e mentali per i quali si comportano da ebeti?

  23. Io ho somministrato per anni L' oscilloscilloscoccim' al mio unicorno che dopo vari tentativi… ha finalmente volato nei meandri dell'acqua quantistica….poi ha sbroccato per gli effetti collaterali del saccarosio e si è dimenticato di tornare da me! Il solito maschio bastardo….😚😍😅😂😂

  24. io mangio sempre fritto di pesce e non vado in mutua da 20 anni, sto benissimo, il fritto funziona! ma andiamo su…

  25. Io ero e sono molto scettico , ho il gatto con una forma di dermatite allergica , negli anni eravate almeno 3 cure , unici risultati con omeopatia , spiegatemi al gatto l effetto placebo.

  26. Finalmente qualcuno che lo dice, dovrebbero essere contrassegnati con un bollino standard ben visibile, qualsiasi prodotto che reclama proprietá mediche. A pensare che Corbyn "'l'anti brexit" pensa che con certa gente funziona.
    Il populismo si presenta sempre accusando l'avversario, povero mondo …
    Beppe Grillo avvisava da tempo su queste frodi.

  27. Ho dell 'oscilloccoccinum in dispensa che ho comprato 1 anno fa quando ero ancora ignorante in materia, visto che l'ho pagato ben 30 euro se non di più, posso usarlo per dolcificare il caffè? 😂😂

  28. perche' sono ancora in commercio e anche in farmacia per giunta?…si chiamano FARMACI omeopatici ecc ecc………la comunita' scientifica dovrebbe intervenire fortemente….e invece nulla……ah gia'…c'e' il business….che tristezza
    pilloline di zucchero carissime…..

  29. Non so se dopo sue anni legga ancora i commenti, comunque sia credo che il punto di vista esposto nei tre video è chiaramente quello di un chimico. La invito a riflettere sul fatto che potrebbe esserci un qualche effetto fisico. L'effetto placebo possono averlo anche le piante?

  30. Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)

  31. Tanto per ridere …
    A quanto pare capitan America non è degno del mjolrin ci ha riprovato convinto che poteva perché sapeva di averlo mosso prima di Ultron e il mjolrin si è fatto usare solo perché geloso della stormbreaker 🤭🤭🤭🤣🤣🤣
    Serio ora, per fortuna che ci sono persone come te che insegnano il vero sulla oggettività dei fatti 👏💪

  32. Quanto cazz arola ci voleva una persona in grado di passare informazioni simili ad un pubblico simile. Quest'opera equivale all'oro. Grazie per quello che fai, il tuo effetto è veramente su vasta scala, forse quando sei dall'altra parte non te ne accorgi di quanti ne stai informando, spero continui e soprattutto spero che altri colleghi possano prendere spunto da un progetto del genere

  33. Sei molto esaustivo, spiegato da ta capirebbe il concetto anche il gatto grazie per il tempo che ci dedichi

  34. ma ben venga l'effetto placebo! quale problema c'è se con l'effetto placebo si risolvono alcuni problemi per cui la medicina tradizionale non trova una soluzione?? se si conosce un minimo di PNEI si capisce subito che la psiche è connessa con l'immunologia. non stiamo parlando di nulla di trascendentale.
    oggi come oggi i medici considerano i pazienti come numeri ai quali somministrare farmaci prelevati dalla "cassettiera" dei sintomi.

  35. Dario ma come fanno a funzionare davvero giuro su dio un po di anni fa ho avuto delle verruche sui piedi e dopo varie cure con azoto liquido spruzzato ssui miei piedi
    Non cambiava niente poi ho assunto dei medicinali omeopatici i'engistol hanno funzionato subito!!!
    Come fa ad essere acqua e funzionare!!

  36. Bisognerebbe ringraziarti..non insultarti!! Tu fai chiarezza in un mondo dove il buio dell'ignoranza la fa da padrone! Bravo

  37. Mi curo sempre con omeopatia e mi trovo bene , non prendo antibiotici nè altre medicine

  38. Ok racconto la mia esperienza… Oggi mi reco in farmacia per acquistare un antistaminico, preciso che prendo antistaminici da 3 mesi a questa parte ogni giorno!!! Se non li prendo ho problemi respiratori tipo asma occhi rossi naso chiuso starnuti permanenti. Detto questo il farmacista mi dà l'antistaminico da me richiesto ma mi propone anche delle compresse omeopatiche dal nome sinalia. le provo senza prendere l'antistaminico ma tenendo con me sempre l'antistaminico (non si sa mai) da stamattina non ho più nessun sintomo come se avessi preso l'antistaminico. Adesso faccio delle ricerche per capirne di più sull'omeopatia è mi imbatto in questo video… Posso dirti solo che a me personalmente ha funzionato e se continuo cosi fanculo antistaminici. (effetto placebo??) io non credo proprio!!!!

  39. Ma considerando che nell'omeopatia l'acqua viene energizzata tramite scuotimento mi chiedo io, ma non sarà quindi un po' sballottata e confusa questa famosa memoria dell'acqua? 😂

  40. Quando andai da un omeopata per farmi curare, appena mi porse la parcella, mi accorsi che di omeopatico aveva nulla, ma era esattamente della stessa entità, per non dire pure maggiorata, di una della medicina ufficiale. Quindi mi fermai alla prima seduta, ben consapevole del fatto che poi risolto un problema, semmai l'avessi risolto, poi me ne sarei trovato un altro e cioè di tipo economico e non risolvibile rivolgendomi ad un altro omeopata. 😁

  41. Non capisco… tolto l'effetto psicologico, tolto l'effetto moda.. con la scienza… che centra? Insomma un medico è uno scienziato… se non può essere uno scienziato non dovrebbe essere medico…

  42. Caro Dario, apprezzo molto i tuoi video, ma ho l'impressione su abbia un eccessivo accanimento/rabbia repressa contro i medici (ogni video ne parla male, spesso nei commenti): come mai? mio padre, medico di medicina generale, non ha MAI prescritto un farmaco omeopatico, in quanto persona onesta e ben conscia dell'inutilita' della cosa. Le persone di cui tu parli si chiamano lauree comprate, non "medici". Non si permetta a chiamarli tali, perché non lo sono.
    Perché se un "medico" prescrive omeopatia ci sono solo due opzioni: o è una laurea comprata, o prende una percentuale sulle vendite.
    I medici, quelli veri, sono persone che hanno una conoscenza scientifica sconfinata.

  43. Ascolto con interesse, tuttavia quando dici che non ci sono studi che dimostrano la memoria dell' acqua che sono coinvolti effetti quantistici, la bufala è tutta tua, o meglio, sei poco informato o disinformato, di fatto l' acqua ha una capacità maggiore della memoria, ha una sorta di "conoscenza", ti consiglio qualche video di Emilio del Giudice, https://www.youtube.com/watch?v=0MAPKRB8qno e non solo, da ascoltare con onestà intellettuale. In riferimento all'omeopatia non mi pronuncio, non conosco nemmeno amatorialmente il campo.

  44. ma io le poche volte che ho comprato 'farmaci' omeopatici dei principi c'erano tipo 'tilia tormentosa' ecc. non era solo acqua e zucchero. dopo di che ho visto un effetto blando

  45. Ma……se è vero che l'effetto placebo è così efficace, perchè non continuare con l'effetto placebo, che almeno non ci avvelena con vari ingradienti chimici????????? L'importante è che io creda alla guarigione, se questo mi fa guarire…….ben venga!

  46. Ti seguivo e ora non ti seguirò più… Da 30 anni ogni problema di salute mio di mio marito o mia figlia viene risolto solo con omeopatia… Ho capito che sei come Burioni… Un saccente che non sa un cavolo. Addio

  47. Arrivo tardi, ma da studentessa di letteratura esigo che anche noi si abbia una versione quantistica di qualcosa nel nostro ambito di studi. Che, siamo così indegni noi umanisti che non possiamo avere la narratologia quantistica?

  48. Non sono chimica ne medico, ma personalmente ho sempre creduto poco all'omeopatico perché a volte mi sono stati prescritti con ricette bianche (quindi foglietti normalissimi, perché appunto nessun prodotto omeopatico è riconosciuto dall'INPS come farmaco effettivo) poi nella confezione non c'è mai il bugiardino con un minimo di istruzioni sullo posologia o sui reali effetti…ed infatti anche i prodotti omeopatici venduti in farmacia la posologia viene data a voce….il che mi ha sempre fatto pensare che se non scrivono esattamente che cosa dovrebbe fare un prodotto o come vada dato, o non contiene realmente principi attivi significativi o funziona solo come palliativo….

  49. Sul fatto del senso del gioco del cervello è verissimo…io per un anno, convinta di dare miele a mio figlio ogni volta che pareva iniziasse un sintomo influenzale, e vedendo che effettivamente spiegando anche a lui perché davo il miele, quell'anno non ha avuto l' influenza….poi un giorno non ricordo perché, mi son tradotta l'etichetta su cui era disegnata un ape e le cellette….ed ho scoperto che era sciroppo di zucchero aromatizzato al miele. ..mi son sentita veramente in colpa…per un anno in pratica davo latte e zucchero per ogni piccolo sintomo…. adesso però ho imparato a tradurre le etichette ahahah

  50. Cmq confermo, la cosa assurda è che l'omeopatico costa più di un farmaco tradizionale, e spesso viene prescritto dai medici anche a famiglie e bassissimo reddito spingendo sul fatto che soprattutto per i bimbi sono migliori di altre medicine….spero siano in buona fede e non spinti dai regali che promette una casa farmaceutica se supera un x numero di prescrizioni

  51. Mi piace sbugiardare l'omeopatia, secondo me gli effetti negativi sulla popolazione sono molto superiori ai benefici, oggi assumere farmaci è quasi un rito naturale, parte di questa malsana abitudine l'attribuisco proprio al famoso effetto placebo, che si conosce da molto tempo, se vivessimo in una nazione che vuole veramente il bene dei suoi cittadini l'omeopatia e moltissime altre balle pubblicitarie sarebbero bandite !
    Cari cultori dello zucchero in pillole, chiamate il vostro rito come preferite, ma non accostatelo alla vera medicina perchè state raccontando bugie a voi stessi ! 🧠 🧠 🧠

  52. Caro Dario, forse non ho cercato bene, ma non riesco a trovare un video che parla dell'effeto placebo sui farmaci (non omeopatici), se mi sbaglio fammi rinsavire con un link …

    Se invece non lo hai mai fatto mi piacerebbe che prendessi in considerazione l' ipotesi.
    Molti anni fa, quando mi documentai sulla omeopatia, lessi un articolo che parlava non solo dei moltissimi farmaci finti che circolavano nelle farmacie, ma anche di operazioni chirurgiche ad effetto placebo (credo come esperimento), mi piacerebbe approfondire per capire quanto siamo realmente condizionati dalla pubblicità.
    Grazie in anticipo anche se preferisci trattare altri argomenti ( i tuoi video sono sempre interessanti).

  53. ma guali dopiu cecu poveri cugliuni se sapessi una 4 terna la giocherei elit andate a tirare fuori i vaccini tumorali gli tenete nascoste x voi è tutto il popolo muore non rumpiti il cazzo

  54. Gentile Bressanini, riconosco la bontà di questa divulgazione che per la prima volta non si ammanta dei soliti toni polemici e dogmatici. Vorrei pero' che lei si ricordasse di qualcosa che viene spesso dimenticato:
    1) "con me funziona!" a questo si risponde in genere con la statistica (epidemiologia) e la famosa prova in doppio cieco vs placebo. Bene, pero'… c'è un però. Ci si dimentica che i risultati di questi studi sperimentali per lo piu' (quando non si possono misurare strumentalmente) sono affidati alla testimonianza del singolo il quale risponderà a questionari scivendo "a me ha funzionato" o "non provo nessun giovamento". Quindi attenzione a non denigrare la testimonianza soggettiva che è il cuore della medicina.
    Voglio dire che a rigore, il concetto "funziona" in medicina rimane sempre problematico.
    2) si interroghi su un fenomeno altrettanto irrazionale quanto il rifiuto della verità dell'omeopatia (è solo acqua): come mai tutto questo accanimento contro l'omeopatia (una ossessione quasi) mentre altre pratiche altrettanto prive di fondamento scientifico e molto invalse non ricevono alcuna reprimenda? (es. alcune delle piu comuni fisioterapie)

  55. Una volta per gioco al ristorante mi hanno fatto provare un sonnifero omeopatico, e pure doppia pastiglia per andare in "overdose"! Ho guidato in A4 di ritorno da Milano a Padova e sono tornato a casa alle 3, se sono vivo è evidente che non mi sono addormentato al volante.

  56. Kn me funzionah, tu 6 solo un servo delle lobbyh delle multhinazzionalih, sono indinniatoh. W l'omeopathia, abbasso le case farmaceutikeh e i vaxcini che ci rendono autisti

  57. Sai Dario, a me la mia ginecologa mi aveva consigliato l'omeopatia per l'ansia. Ho comprato tutti i prodotti e li ho utilizzati. Però dopo poco ho buttato tutto perché abituata con benzodiazepine che io mandavo giù con superalcolici a me i prodotti omeopatici mi hanno fatto ridere nonostante non sapessi che era solo acqua o zucchero.

  58. Sul mio cane ho trattato una grave otite di origine micotica con Micox (poiché con i farmaci veterinari non si arrivava da nessuna parte), con esiti stupefacenti, per me che mi curavo con la medicina classica fino a poco tempo fa. Ritiene che anche in questo caso si tratti di effetto placebo, considerato che non avevo convinzioni di buona riuscita nel momento in cui lo trattavo?
    Inoltre, per quale motivo ritiene gli studi di Emoto semplicemente fuffa? Ha provato a ricrearli?

  59. BRAVI TONTOLOTTI! Date tutti retta a Bressanini!
    Siete proprio SCIOCCHI! L' omeopatia funziona benissimo, invece! Basta non limitarsi alla vostra volgare chimica e ad una visione chiusa e parziale del mondo omeopatico!
    ….
    Conosco uno, per esempio, che la usa per pagarci il mutuo di casa. É risaputo da secoli, e sfido qualunque chimico premio nobel a smentirmi, che vendendo prodotti omeopatici, quando non si risolve, per lo meno si allevia notevolmente il problema del "fine mese" e si puó raggiunge una condizione di benessere socio-economico senza il minimo sforzo, la minima spesa, senza una laurea, e senza alcun effetto collaterale, se non quello dell'aliquota IVA!
    Quale "medicina" porta con sé tanti vantaggi per il benessere di chi la usa in maniera davvero opportuna e scientifica?!
    🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  60. Mi piacciono molto i tuoi video. Io uso le pillole omeopatiche per l'allergia durante la primavera. Accetto che siano zucchero e mi chiedo: se l'effetto placebo è così potente teoricamente non potremmo riuscire ad educare la mente per agire coscientemente sul corpo e risolvere questo ed altri problemi non troppo "intensi"? Grazie Dell eventuale risposta!

  61. Ciao Dario, a me diversi omeopati hanno sempre parlato non di chimica, ma di frequenze, quindi ti chiedo, esiste qualche macchinario, in grado di rilevare delle frequenze elettromagnetiche diverse tra un "farmaco omeopatico" e un "placebo zuccherino" ?
    Perché penso che il fulcro sia proprio sulla capacità delle frequenze di "riequilibrare" determinate frequenze del corpo.
    La frequenze elettromagnetiche, elettriche, come le onde radio, ecc sappiamo essere più o meno importanti sul dare effetti fisiologici .

  62. Sono assolutamente convinto di quanto hai spiegato con tanto rigore e onestà 'scientifica' ma YT mi ha proposto alcuni video (che non ho capito del tutto) di Emilio del Giudice (fisico) sulla memoria dell'acqua che qualche dubbio me l'hanno fatto venire. Non sul fatto che l'omeopatia funzioni, su quello tu hai più che confermato le mie convinzioni, bensì sulla questione che la 'memoria' dell'acqua possa avere un fondamento scientifico e non sia solo una supercazzola quantistica. Mi fai conoscere la tua opinione? Grazie!

  63. Professore non se la prenda se qualcuno scrive commenti negativi poco articolati tra l'altro, lei non deve dare adito a queste persone, perche queste sono ignoranti e specifico che per ignoranti non intendo che non sanno…ma che non vogliono sapere. Se da una parte la cultura é curiosità ricerca studio e sperimentazione, l'ignoranza è l'esatto opposto , se ci sono molti prodotti ingannevoli in commercio e perche vi sono persone che non hanno alcuna intenzione di saperne di più..persone che come si suol dire..si fà prima a metterglielo in cubo che in testa..tutto qui, li lasci stare e continui col suo stupendo modo di combattere la disinformazione
    Io la ringrazio perche al contrario della tv lei, grazie alla liberta di questi canali multimediali non è costretto o corrotto a disinformare…grazie per il suo contributo al benessere
    Aggiungo infine che ascoltarla é un rilassante piacere..grazie:)

  64. IL SENTIERO DI NICOLA
    Un altro risultato utile alla faccia di quelli che dicevano che per tè non c'era più speranza……
    Diagnosi:
    (Grave encefalopatia post vaccinica farmaco resistente)……..
    Un anno fa prendevi 3 antiepilettici…..
    Tegretol 10 ml 3 volte al dì
    Keppra 4,5 ml 2 volte al dì
    Frisium una volta al dì
    Micronoan in caso di emergenza…..
    25 crisi epilettiche al giorno!!!
    È si dovevano bloccarti le crisi in qualche modo(peccato che l ultima parola della diagnosi è farmaco resistente)
    NICOLA oggi:
    0 tegretol
    0 keppra
    0 frisium
    0 micronoan
    0 al massimo 3 crisi al giorno!!!
    Tolto il latte tolto il glutine olio di semi di canapa terapia naturale non scientificamente provata……

    Genitori dottori 2-malasanita' 0
    Palla al centro la partita non è finita

  65. Comunque l' efficacia dell' effetto placebo è qualcosa di straordinario. Basterebbe concentrarsi su questo, altro che " solamente effetto placebo " è " l' incredibile effetto placebo ! "

  66. Mah. Io Dott. Bressanini per star tranquillo una bella shakerata al corno-letame alla mattina presto la do sempre. Non si sa mai. E niente pomodoro. Lui non lo vuole.

  67. Io vi sto curando una grave malattia, e certo non la potrei tenere sotto controllo con lo zuccherino!ho un a ritrite reumatoide che mi ha distrutto dai dolori , per fortuna ho iniziato una cura omeopatica favolosa che mi ha rimesso al mondo

  68. Effetto placebo , oggi o ormai ci si cura con google , si va dal medico con la convinzione di avere una determinata malattia senza aver fatto delle analisi e senza avere una conoscenza medica , ma Google ha detto che stai morendo, quindi se qualcuno riesce a curarsi con le caramelle di zucchero meglio così , nn dimentichiamo che la medicina è un veleno ,se la di può evitare è sempre meglio

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *